Trasloco in corso

gioco

Era il Settembre del 2007 quando decido di iniziare diariodicucina, lo inizio così, senza un “progetto editoriale”, senza idee per il futuro, senza avere idea di quanto sarebbe durato. Scelgo la piattaforma praticamente a caso (scelgo Myblog) e mi pento quasi subito di non aver scelto blogspot (ho sempre avuto l’idea che indicizzasse meglio) ma l’idea di migrare il blog mi faceva venire il mal di testa. Nel frattempo nella vita vera trasloco 4 volte, mi trasferisco in Francia, partorisco e mi avvicino come non avrei mai creduto alla cucina francese.

Indubbiamente la mia vita non è più quella di 6 anni fà. E questo diario mi ha accompagnato durante tutti questi cambiamenti e un lettore attento può facilmente leggere gli stati d’animo che li hanno accompagnati… spero che i prossimi sei anni saranno più tranquilli (monotoni e noiosi?) dei passati sei!

Anche la vita dei blog è molto cambiata in questi sei anni. Sei anni fa era tutto molto più semplice, eravamo in “pochi”, le foto erano casalinghe e facebook ancora non era così diffuso come ora. Ora è tutto più professionale, i blog di cucina si sprecano,  le foto sembrano quelle di una rivista e se non hai una pagina facebook “non sei nessuno”. Prima scrivevo una ricetta e la ritrovavo facilmente su google, adesso per farla indicizzare bisogna capirci un po’ di internet: i grandi siti di cucina e le trasmissioni televisive hanno praticamente fagocitato i piccoli blog, quelli con i segreti e le astuzie, quelli dove oltre alla ricetta impari a conoscere la/il blogger fino a pensare di avere un amico in più. Se dovessi iniziare un blog di cucina adesso credo che rinuncerei all’idea visto il livello quasi professionale che si è raggiunto.

Ancora una ricetta?  Gita a Roquebrune Cap Martin

Perché questo trasloco? Perché myblog decide di migrare a wordpress, non ho voce in capitolo visto che è una piattaforma gratuita, posso solo accettare la cosa… mi basta un secondo per capire che myblog ha scelto per me molte delle impostazioni e delle visualizzazioni, non riesco ad accettare la cosa e decido di traslocare. Ed eccomi qui, ho scelto la nuova casa del blog, adesso mi aspetta l’enorme lavoro di adattare tutte le ricette (ad oggi sono più di 300!!!). Non manca niente, tutte le ricette sono state importate e si possono cercare con il “search” in alto a destra, solo che non sono ancora tutte graficamente omologate… è un po’ come con il giochino di Dario nella foto: il gioco c’è e i pezzi ci sono tutti, solo che non sono messi in ordine 😉

Voilà… volevo raccontare un po’ la storia di questo trasloco, in arrivo una nuova ricetta 😀

Paola
0 Condivisioni
0 0 voto
Article Rating
guest
8 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Ti potrebbero anche interessare
Cassis

Cassis

Ed eccoci qua, di nuovo insieme, Cinzia ed io, a raccontare la Francia da punti di vista diversi…
2 italiane in Francia

La Villa di Renoir

La villa di Renoir. In vista dei futuri ponti primaverili, stavolta Cinzia ci fa scoprire il lato culturale…

Buon Anno?

  Buon Anno? Sarà perché non ho mangiato lenticchie a capodanno?!…   Rientro a casa il 3 gennaio…
2 italiane in Francia

Il Carnevale di Nizza

Ed eccola di nuovo per un reportage fotografico e sensoriale della Costa Azzurra. Stavolta Cinzia si è sacrificata…