Torta Paradiso Soffice

torta paradiso

Torta paradiso. Gialla come il sole e soffice come le nuvole.

La torta paradiso è la torta classica delle colazioni casalinghe, delle merende dei bambini e del tè delle signore (e se le signore sono troppo esigenti si può guarnire con panna montata o crema inglese).
La torta paradiso è uno dei classici dolci da credenza che le nonne non si facevano mai mancare. Certo… mica sceme le nonne: è buona e facile da preparare e resta soffice per una settimana, basta conservarla nell’alluminio (tutto merito della fecola di patate e del burro). Quindi… perché non preparare una torta paradiso la domenica e darla ai nostri bambini per la merenda della  scuola per l’intera settimana, invece di comprare le merendine?

E’ vero, nella torta paradiso c’è davvero molto burro, ma bisogna mettercelo tutto altrimenti non verrà mai soffice come le nuvole e tenderà ad indurirsi rapidamente. Perché lo so che dentro ogni donna c’è un ragioniere che può dire con precisione decimale quante calorie ci sono in questa fetta di torta. Ma quando si fa un dolce bisogna dire alla ragioniera delle calorie di andare in pausa e di seguire fiduciosi il bimbo goloso che prende il suo posto. 
Eppoi fare un dolce seguendone precisamente la ricetta tira sù il morale ed è rassicurante, sentirne la fragranza mentre cuoce in forno fa spuntare un sorriso, assaggiarlo e pensare –cacchio! so ancora cucinare dopo tutto questo tempo- fa ritornare la fiducia in se stessi, pensare che il nanerottolo alto poco più di un metro che vive con noi, lo mangerà domani all’asilo ci fa sentire delle madri migliori 😀 Meglio ancora se ci facciamo aiutare dal nanerottolo in questione a cucinarla: un bel pomeriggio passato insieme a mamma a fare le cose da grandi non potrà che fargli piacere 😉

Ricetta Torta Paradiso

Torta Paradiso
Stampa
Tempo totale
1 hr
Tempo totale
1 hr
Ingredienti
  1. 200 g di fecola di patate
  2. 120 g di farina
  3. 220 g di zucchero a velo vanigliato
  4. 4 uova
  5. 4 tuorli
  6. 4 bustine di vaniglina
  7. 1 limone non trattato
  8. 2 cucchiaino raso di lievito per dolci
  9. 300 g di burro
  10. zucchero a velo per decorare
Preparazione
  1. Ho lavorato il burro in una terrina con un cucchiaio di legno fino a farlo diventare una crema (il burro NON va fuso con il calore).
  2. Quindi ho incorporato tutto lo zucchero a velo e ho amalgamato bene.
  3. Ho sbattuto le uova e i tuorli con una frusta elettrica e li ho uniti al burro.
  4. Ho unito la fecola, la farina e il lievito per dolci setacciati.
  5. In ultimo ho aggiunto gli aromi: ho unito la vanillina e la buccia di limone e anche qualche goccia di succo di limone.
  6. Ho continuato ad amalgamare, dapprima con il cucchiaio di legno e infine con la frusta elettrica.
  7. Ho imburrato e cosparso di zucchero semolato lo stampo del ciambellone e ho infornato in forno già caldo a 170° C statico per 40 minuti.
Note
  1. Per uno stampo da ciambellone di 22 cm di diametro
Diario di Cucina https://www.diariodicucina.it/
  • Alessia

    WOW una delizia per il palato!!! L’ho appena finita…e la rifaccio subito!!! La vuole anche mio suocero ahahahahah.
    Veramente ottima e rimane fresca per molti giorni ed ha un gusto divino!