Speculoos

biscotti speculoos

Biscotti Speculoos.

Se decidete di oltrepassare le Alpi e di prendere un caffè (o un tè) non potete non imbattervi negli speculoos: se nei nostri bar (con il caffè) offrono un cioccolatino, qui (ma anche in Belgio, in Austria, …) offrono uno speculoos. Questi biscotti hanno invaso tutta l’Europa centrale, quando li prepari la casa profuma di burro e cannella, e li adorerete pucciati nel caffè! Ma anche nel tè! E nel latte della colazione! Insomma… adoro questi biscotti, si capisce?

L’unica difficoltà nel prepararli è nel reperire lo zucchero vergeoise brune che è uno zucchero di barbabietola. Il Vergeoise è uno zucchero dai grani morbidi e molto fini, inoltre ha un retrogusto leggermente amaro e ha la particolarità di non cristallizzare. Nonostante il vergeoise sia uno zucchero tipico del nord della Francia e del Belgio non è facile trovarlo neanche qui, ma ho visto che alcuni blog italiani ne parlano e che lo hanno usato nella preparazione degli speculoos, non credo sia un prodotto introvabile: girate, andate nelle grandi catene francesi (auchan, carrefour), nei negozi specializzati, oppure prendetelo su internet 😉 (è più facile, né!) e usatelo per preparare gli speculoos. Se proprio non riuscite a trovarlo usate lo zucchero di canna scuro e metteteci un po’ di miele o della melassa 😀 Perché in cucina c’è sempre una soluzione contro gli ingredienti introvabili 😉

Gli speculoos sono dei biscotti un po’ rustici, e in Francia usano la farina T65. Mi sono guardata in giro e qui ho visto che corrisponde all’italica Farina tipo 1, c’è anche la corrispondenza con le farine tedesche, per cui amiche in patria ed espatriate in tutta europa uniamoci e sforniamo speculoos come se non ci fosse un domani, perché sono buoni, perché profumano la casa e perché tra poco pubblicherò una torta in cui ne avrete bisogno 😉

L’ultima considerazione su questi biscotti riguarda le spezie. Se riuscite a trovare un mix di spezie in polvere chiamato quattro spezie siete a cavallo: è quello che usano i francesi quando vogliono sfornare gli speculoos. E’ lo stesso mix che si usa per il pan di zenzero (clic) (che qui si chiama pain d’épices) e per i gingerbread cookies (clic). Ma se non lo trovate, niente panico: usate pepe nero, noce moscata, chiodi di garofano tritati e cannella.

Ricetta Speculoos

Speculoos
Quantità 20
Stampa
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
15 min
Tempo totale
4 hr
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
15 min
Tempo totale
4 hr
Ingredienti
  1. 125 g farina tipo 1
  2. 90 g di burro morbido (a temperatura ambiente)
  3. 75 g di vergeoise brune
  4. 1 rosso d'uovo
  5. 1 cucchiaio di quattro spezie (oppure 1 cucchiaino di cannella, un pizzico di noce moscata, un pizzico di pepe nero e un pizzico di chiodi di garofano tritati)
  6. 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
Preparazione
  1. Setacciare insieme la farina e il lievito.
  2. Riunire tutti gli ingredienti in un a ciotola e mescolare fino ad ottenere una pasta omogenea.
  3. Formare una palla, ricoprirla di carta pellicola e mettere in frigo per almeno 3 ore.
  4. Su un piano di lavoro infarinato, stendere la pasta ad uno spessore di circa 3 mm.
  5. Formare i biscotti con un coppapasta.
  6. Disporre i biscotti su una teglia da forno antiaderente (o ricoperta da carta-forno) e infornare a forno già caldo a 160° C per 15 minuti circa.
  7. Lasciar raffreddare su una griglia.
Diario di Cucina https://www.diariodicucina.it/