Sautè di Vongole Fasolari

sautè di vongole fasolari

Sautè di vongole fasolari.

E mentre molte moltissime cose continuano a cambiare, io sto qui che con passione e con tutta la mia caparbietà continuo a scrivere questo diario. Certe volte mi sento addirittura un po’ a disagio a continuare, come a voler far finta che tutto quello che succede non abbia poi così tanta importanza. E invece la mia vita ha cambiato e continua a cambiare binari, ma come se niente fosse continuo a scrivere ricette e a sentire quello che di bello avete da dirmi. Perché in cucina è bello parlare di cose di cucina, di segreti di famiglia, di trucchi e mestieri per far leccare i baffi a chi vogliamo bene. Perché in cucina ci si chiude la porta alle spalle e si pensa alla tavola, a nutrire i nostri amori. A nient’altro. Già… cucinare è un atto d’amore. Confesso che quando ho poco amore per la tavola mangio in piedi davanti al tagliere; ma quando le sono riconoscente mi piace perdermi in lunghe ed elaborate preparazioni.
Stavolta ho preparato questo sautè di vongole fasolari, bellissime con le sue bocche rivolte al cielo come uccellini affamati in cerca della mamma. Un sautè di vongole fasolari saporitissimo grazie alla pancetta affumicata e ai crostini di pane fritti nell’olio…

Pancetta affumicata nel sautè di vongole fasolari? Ebbene sì… può sembrare strano appena lo senti dire, ma poi ci pensi un attimo e comincia la salivazione 😉
Il sautè di vongole fasolari con la pancetta ha sapori molto decisi, lo ammetto, e lo vedo benissimo prima di una bella grigliata di pesce, oppure come piatto unico.

La ricetta del sautè di vongole fasolari è stata molto amata dagli artisti di strada Italiani che hanno contribuito a diffonderne la ricetta su tutto il territorio Americano, in particolar modi nei ristoranti Italo-Americani.

Ricetta Sautè di Vongole Fasolari

Sautè di Vongole Fasolari
Porzioni 4
Stampa
Tempo totale
1 hr 30 min
Tempo totale
1 hr 30 min
Ingredienti
  1. 1 kg di fasolari
  2. olio extravergine di oliva
  3. 4 fette di pane morbido da tagliare a cubetti
  4. 8 fette di pancetta affumicata
  5. 3 spicchi d'aglio
  6. 1 cipolla gialla
  7. origano
  8. peperoncino
  9. 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  10. 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  11. 1 cucchiaino di tabasco
  12. prezzemolo tritato
Preparazione
  1. Far aprire le vongole in una pentola con un fondo di acqua. Attenzione ai fasolari: credo che contengano tutta la sabbia del mediterraneo. Io le ho addirittura sciacquate una per una sotto l'acqua corrente dopo che si erano aperte perché avevano la sabbia anche sotto il mollusco.
  2. Filtrare al colino fine l'acqua della pentola dove abbiamo fatto aprire le vongole.
  3. Friggere i cubetti di pane (io ho usato il pan di casa della mulino bianco) nell'olio e metterli da parte.
  4. In una padella antiaderente disseminare la pancetta tagliata in piccoli pezzi e far andare a fuoco vivace. Quando il lato sotto sembra abbrustolito rigirare la pancetta e farla abbrustolire anche dall'altro lato.
  5. Togliere dal fuoco e disporre la pancetta su della carta assorbente. In questo modo la pancetta sarà croccante.
  6. In una pentola con un giro d'olio far dorare i 3 spicchi di aglio e il peperoncino, quindi toglierli e far freddare un pochino l'olio.
  7. Aggiungere la cipolla tritata e l'origano e far andare a fuoco moderato per circa 5 minuti.
  8. Alzare il fuoco e aggiungere il concentrato di pomodoro, far insaporire e versare il vino.
  9. Lasciare andare per 2 minuti.
  10. Aggiungere due tazze d'acqua e far sobbollire per circa 20 minuti.
  11. Aggiungere il tabasco.
  12. Alzare il fuoco e aggiungere le vongole e la loro acqua precedentemente filtrata.
  13. Far insaporire per 5 minuti, quindi aggiungere il bacon abbrustolito.
  14. Lasciare insaporire per 3 minuti.
  15. Cospargere di prezzemolo tritato.
  16. Servire con i crostini fritti.
Diario di Cucina https://www.diariodicucina.it/