Pesche Melba

pesche melba pesche sciroppate, gelato alla vaniglia e coulis di lamponi. Decorato con panna montata e ciliegina sulla torta

Eccole qua, le pesche Melba. Chi non ne ha mai sentito parlare? Pochi, pochissimi… perché stiamo parlando di uno dei dessert più noti al mondo. Ideato e realizzato alla fine dell’800 da un illustre chef pasticciere: Auguste Escoffier, soprannominato “lo chef dei re, e il re degli chef”. Escoffier creò questo dessert per celebrare la cantante Nellie Melba.

All’inizio era una pesca gialla sciroppata poggiata su una pallina di gelato alla vaniglia, il tutto ricoperto da una purea (coulis) di lamponi. Poi arrivò Polignac che la arricchisce di panna montata e filetti di mandorle, ed è così che sono diventate le pesche melba di fama internazionale. Nessuno, in nessun ristorante del mondo, vi servirebbe le pesche melba senza panna montata, mandorle o frutti rossi freschi a decorazione.Pesche Melba disegno

 

Nel disegno che la mia amica @asillustrations ha fatto per me (brava, vero?!) è schematizzata la composizione delle pesche melba di oggi: perché effettivamente riconoscere le varie componenti dalla foto di una verrine (bicchiere) è un tantinello complicato, allora le ho chiesto se le andava di collaborare alla realizzazione di questo post con uno dei suoi bellissimi disegni a servizio di voi che mi leggete.

pesche melba pesche sciroppate, gelato alla vaniglia e coulis di lamponi. Decorato con panna montata e ciliegina sulla torta

Un dessert di stagione, fresco e estivo per rinfrescare e addolcire la calura estiva. Così era all’inizio, poi… gli amanti di questo dessert non ci rinunciano neanche in inverno usando le pesche sciroppate in lattina piuttosto che quelle fresche sciroppate a casa. Ecco sì: quando sono di stagione, sciroppatele voi le pesche: tutta un’altra cosa!

Pesche Melba

Eccole qua, le pesche Melba. Chi non ne ha mai sentito parlare? Pochi, pochissimi... perché stiamo parlando di uno dei dessert più noti al mondo.
Preparazione5 min
Cottura10 min
Raffreddamento45 min
Tempo totale1 h
Portata: Dessert, dolci
Cucina: Francese
Keyword: escoffier, pesche, pesche melba
Porzioni: 4 bicchieri
Chef: Diario di Cucina - Paola

Ingredienti

  • 4 pesche gialle
  • 4 palline di gelato alla vaniglia
  • panna montata
  • filetti di mandorle
  • lamponi freschi

Per lo sciroppo

  • 600 ml di acqua
  • 300 g di zucchero semolato
  • vaniglia
  • qualche goccia di succo di limone

Per il coulis di lamponi

  • 200 g di lamponi freschi o congelati
  • 70 g di zucchero a velo
  • qualche goccia di succo di limone

Istruzioni

  • Pelare le pesche. Per aiutarsi in questa operazione le pesche possono essere scottate in acqua bollente per 30 secondi: la pelle verrà via facilmente lasciando la polpa liscia e senza irregolarità.
  • Prepararare lo sciroppo mettendo tutti gli ingredienti in un pentolino.
  • Attendere il bollore dello sciroppo, quindi far sobbollire le pesche pelate per 10 minuti. Spegnere il fuoco e lasciare le pesche nello sciroppo fino a raffreddamento. Tagliare le pesche in due e togliere il nocciolo.
  • Preparare il coulis di lamponi: frullare tutti gli ingredienti. Fatto. Facile, no?
  • A questo punto non resta più che preparare la verrine (bicchiere): mettere la pesca sciroppata con la parte concava verso l'alto, sarà l'alloggiamento del gelato. Poi spargere un po' di coulis di lamponi, ricoprire con panna montata. Decorare con filetti di mandorle (tostati) o con frutta rossa fresca.

Note

In inverno si possono usare le pesche sciroppate industriali. Ma il gusto ne risente...
Per favore, se rifate la ricetta e la pubblicate in altri siti o gruppi, non dimenticate di  citare la fonte.
3 Condivisioni
Ti potrebbero anche interessare
Pane fatto in Casa (Vero)

Pane fatto in Casa (Vero)

Buono come il pane. FINALMENTE un pane fatto in casa vero, con la crosta croccante tutt’intorno, la mollica…
alveolatura croissant francesi

Croissant Francesi Classici

Voilà… un paio di anni fa non avrei proprio creduto di scrivere questo post. I croissant francesi (quelli…
cheesecake

Cheesecake Philadelphia e Yogurt

  Cheesecake philadelphia e yogurt ai frutti di bosco. Festeggiamenti estivi… Pranzi, cene, ricorrenze, compleanni… Ci sarà pure…
profitterol bianco

Profitterol Bianco

Profitterol bianco ma non è cioccolato bianco 😀 Qui (clic) la ricetta del profitterol classico. Bignè ripieni di…