Marmellata di Ribes – la Colazione della Puerpera

marmellata di ribes

Marmellata di ribes.

Dopo 9 mesi di dieta per gestanti, posso rilassarmi e concedermi qualche piccolo peccato di gola per puerpere… e la marmellata di ribes ci-sta-tutta 😉

Dopo una notte di sonno interrotto, in un momento in cui il piccolo despota dorme tranquillo, mi vedo arrivare a letto un vassoio così: mini cornetti, un bicchiere di latte caldo, fette di pane e la mia marmellata di ribes… mi si illuminano gli occhi e mi si apre il cuore.

Complice la boulangerie sotto casa e la marmellata di ribes rosso (groseilles) preparata ad Agosto, la sorpresa è stata piacevolissima.

Anche se un po’ fuoristagione (la stagione dei ribes va da giugno a fine agosto) ho deciso di postare lo stesso questa ricetta perché è davvero semplice e veloce, e potreste pensare di farla anche express per una crostata dell’ultimo momento. Perché, diciamocelo, le vaschette con le bacche rosse si trovano tutto l’anno al supermercato. Certo… magari saranno un po’ carucci ma quando una cosa serve… serve!
Avevo visto i ribes al mercato, dentro enormi cassette di legno ed è stato un colpo di fulmine. Ne ho presi sette etti e il giorno stesso gli ho fatto la festa (non si conservano a lungo e i moscerini mi stavano già invadendo casa).

Questa marmellata di ribes (che ho preparato prima di quella di more di bosco), l’ho confezionata mentre ero tra l’ottavo e il nono mese di gravidanza, e gli ormoni mi avevano reso insicura. Così sono andata a riprendere la “Scuola di Pasticceria” di Luca Montersino per rassicurarmi sul modo corretto di sterilizzazione e corretta conservazione di marmellate e confetture fatte in casa. Cruccio di sempre ma che in quel periodo si era trasformato in una vera e propria angoscia per la mia e la Sua salute.

Per fortuna niente di nuovo: “la marmellata deve essere invasata ancora bollente, in recipienti di vetro sterilizzati con il tappo e la guarnizione nuovi. Una volta riempito, il barattolo deve essere subito sigillato con il coperchio e conservato capovolto, facendo raffreddare la marmellata in questa posizione. Una volta fredda, se il tappo appare incavato è segno che la preparazione è andata a buon fine; altrimenti (cosa improbabile, a meno che non siano stati usati tappi difettosi), occorre disfarsi del barattolo, oppure consumare subito la marmellata. Se invece tutto è andato per il verso giusto, la confettura si manterrà per più di un anno”.

Cosa aggiungere ad una tale lezione?: posso solo dire come fare la sterilizzazione maison (fatta in casa) dei barattoli (complice la Ferber con il suo Mes Confitures…). Lavare bene i barattoli e i coperchi e metterli in forno. Accendere il forno e farli scaldare ad una temperatura di 110° C. Tenerli a questa temperatura per almeno 10 minuti.

Invasare la marmellata con i barattoli ancora caldi. Attenti alle ustioni. Dopo aver riempito i vasetti fino al bordo, pulite l’eventuale confettura colata sulla vite del vasetto. Avvitate il tappo e capovolgete. Lasciare raffreddare bene, quindi mettere in dispensa al riparo dalla luce.

A proposito, conoscete la differenza fra confettura e marmellata? L. Montersino lascia il capitolo sulle conserve con questa curiosità: “la confettura si prepara con qualsiasi frutto tranne gli agrumi; con questi ultimi, invece, si realizza la marmellata”.

La marmellata di Ribes è semplice e veloce perché i ribes hanno così tanta pectina che la marmellata è pronta in soli 15 -20 minuti! Ma se non volete avere i piccoli semini dovrete passare il tutto al passaverdure dopo una prima bollitura e allora tanto vale fare come farebbe la Ferber 😉 Io non l’ho fatto perché adoro avere i pezzettini interi di frutta nelle mie confetture e i semini non mi disturbano. E siccome non amo le confetture troppo dolci ho usato una concentrazione di zucchero pari al 60% del peso della frutta.

La cosa più lunga è la sgranatura e la pulizia delle piccole bacche.

Questa è una fase molto importante e dovreste farlo con molta accuratezza perché i rimasugli dei rametti daranno alla vostra marmellata un gusto un po’ acre.

Ricetta Marmellata di Ribes

Marmellata di Ribes

Tempo totale40 min
Chef: Diario di Cucina - Paola

Ingredienti

  • 700 g di ribes
  • il succo di 1 limone
  • 420 g di zucchero semolato

Istruzioni

  • In una casseruola antiaderente mettere le bacche, il succo di limone e lo zucchero.
  • Far prendere il bollore e lasciar sobbollire per 15 minuti.
  • Non dimenticarsi di schiumare accuratamente e mescolare.
  • Pronta da invasare.
27 Condivisioni
Ti potrebbero anche interessare
banane alla cannella

Banane alla Cannella

Io: “Pronto!” Lei: “Ciao ciccina, sono io.” Io: “Bellezza! Come ti va?” Lei: “Beh, insomma!” Io: “Tutto a…
gelato con lamponi caldi

Gelato con Lamponi Caldi

Gelato con lamponi caldi. I contrasti in cucina, come nella vita, rendono il piatto interessante. E la bravura…
pomodori secchi sott'olio

Pomodori Secchi Sott’Olio

Pomodori secchi sott’olio. Credo che quella brutta sensazione di avere sempre tremila cose da fare e di non…