Funghi ripieni di pane e pinoli

Funghi ripieni di pane e pinoli
Ecco cotti i funghi ripieni di pane e pinoli

La ricetta di questi funghi ripieni di pane e pinoli è di ispirazione romana.

Ho immaginato questo ripieno per i carciofi, mentre mangiavo l’ennesimo carciofo stufato, dopo essermi sbafata i carciofi alla giudia e qualche carciofuzzo alla romana, passando quasi per caso per i meravigliosi carciofi fritti. Insomma sì, in questo periodo a Roma si cucinano carciofi (per tutte le mie ricette con i carciofi clicca qui).

Poi però ho dovuto fare i conti con la dura realtà: sono tornata in Francia e mi sono messa alla ricerca dei carciofi, ma erano tutti mosci e brutti. Impossibile comprarli dopo aver visto le mammole romane e quindi ho virato su questi funghi XL.

Il ripieno è quello che avevo immaginato, ma la cottura è adatta ai funghi: al forno su un fondo di brodo. Ma se volete provare a farcire i carciofi usate la cottura per i carciofi alla romana.

Insomma… i funghi sono un ripiego, lo confesso. Ma più veloce ed economico dei carciofi, quindi… fateli lo stesso, ve li consiglio!

 

Funghi ripieni di pane e pinoli

Funghi ripieni di pane e pinoli, ma anche semi di zucca, di sesamo, di papavero, noci, mandorle e nocciole. Un ripieno teorizzato per i carciofi romaneschi, e messo in pratica sui funghi parigini!
Preparazione1 h
Cottura50 min
Portata: Antipasto, Contorno
Cucina: Mediterranea
Keyword: accompagnamento, funghi, omega 6, pinoli, semi, vegetariano
Porzioni: 4
Chef: Diario di Cucina - Paola

Ingredienti

  • 6 Funghi grandi
  • Olio extravergine di oliva quanto basta
  • 1 Spicchio d'aglio
  • 1 Peperoncino
  • 100 ml Brodo vegetale anche di dado
  • 200 g pane raffermo tagliato a pezzetti
  • 200 ml latte intero
  • Pinoli quanto basta
  • Semi di sesamo quanto basta
  • Semi di zucca quanto basta
  • Semi di papavero quanto basta
  • Noci quanto basta
  • Mandorle quanto basta
  • Nocciole quanto basta
  • Prezzemolo tritato

Istruzioni

  • Preriscaldare il forno a 180 ventilato
  • Pulire i funghi privandoli dei gambi
  • Tritare grossolanamente i gambi
  • In una padella antiaderente far appassire il peperoncino e l'aglio sbucciato e privato dell'anima
  • Unire il trito di gambi. Mescolare fino a cottura
  • Eliminare l'aglio e il peperoncino
  • Sbriciolare il pane e metterlo a bagno nel latte
  • Quando il pane è una poltiglia, strizzarlo e gettare il latte in eccesso
  • Nella fondina del pane versare i gambi cotti, i semi a disposizione (semi di zucca, sesamo, pinoli, semi di papavero, ma anche noci, mandorle, nocciole,...) e il prezzemolo tritato
  • Mescolare bene
  • In una teglia da forno mettere le cappelle e salarle
  • Farcire le cappelle dei funghi con il pane arricchito ai semi
  • Condire con l'olio di cottura dei gambi
  • Versare nella teglia 4 mestoli di brodo vegetale
  • Infornare per 10 minuti, poi coprire la teglia con carta alluminio e continuare la cottura per altri 20 minuti

Note

Con lo stesso ripieno ci stanno bene anche i carciofi. Cucinarli come se fossero carciofi alla romana.
6 Condivisioni
Ti potrebbero anche interessare
pomodori secchi conditi

Pomodori Secchi Conditi

Pomodori secchi conditi. Come sempre… mi dimentico di ricorrenze, anniversari, compleanni. Sarà che per me ogni giorno è…
cestini di pan carre

Cestini di Pane

I cestini di pane, quelli fatti con la pasta di pane intrecciata e cotta sono dei perfetti centrotavola…