Funghi ripieni di pane e pinoli

Funghi ripieni di pane e pinoli
Ecco cotti i funghi ripieni di pane e pinoli

La ricetta di questi funghi ripieni di pane e pinoli è di ispirazione romana.

Ho immaginato questo ripieno per i carciofi, mentre mangiavo l’ennesimo carciofo stufato, dopo essermi sbafata i carciofi alla giudia e qualche carciofuzzo alla romana, passando quasi per caso per i meravigliosi carciofi fritti. Insomma sì, in questo periodo a Roma si cucinano carciofi (per tutte le mie ricette con i carciofi clicca qui).

Poi però ho dovuto fare i conti con la dura realtà: sono tornata in Francia e mi sono messa alla ricerca dei carciofi, ma erano tutti mosci e brutti. Impossibile comprarli dopo aver visto le mammole romane e quindi ho virato su questi funghi XL.

Il ripieno è quello che avevo immaginato, ma la cottura è adatta ai funghi: al forno su un fondo di brodo. Ma se volete provare a farcire i carciofi usate la cottura per i carciofi alla romana.

Insomma… i funghi sono un ripiego, lo confesso. Ma più veloce ed economico dei carciofi, quindi… fateli lo stesso, ve li consiglio!

 

Funghi ripieni di pane e pinoli

Funghi ripieni di pane e pinoli, ma anche semi di zucca, di sesamo, di papavero, noci, mandorle e nocciole. Un ripieno teorizzato per i carciofi romaneschi, e messo in pratica sui funghi parigini!
Preparazione1 h
Cottura50 min
Portata: Antipasto, Contorno
Cucina: Mediterranea
Keyword: accompagnamento, funghi, omega 6, pinoli, semi, vegetariano
Porzioni: 4
Chef: Diario di Cucina - Paola

Ingredienti

  • 6 Funghi grandi
  • Olio extravergine di oliva quanto basta
  • 1 Spicchio d'aglio
  • 1 Peperoncino
  • 100 ml Brodo vegetale anche di dado
  • 200 g pane raffermo tagliato a pezzetti
  • 200 ml latte intero
  • Pinoli quanto basta
  • Semi di sesamo quanto basta
  • Semi di zucca quanto basta
  • Semi di papavero quanto basta
  • Noci quanto basta
  • Mandorle quanto basta
  • Nocciole quanto basta
  • Prezzemolo tritato

Istruzioni

  • Preriscaldare il forno a 180 ventilato
  • Pulire i funghi privandoli dei gambi
  • Tritare grossolanamente i gambi
  • In una padella antiaderente far appassire il peperoncino e l'aglio sbucciato e privato dell'anima
  • Unire il trito di gambi. Mescolare fino a cottura
  • Eliminare l'aglio e il peperoncino
  • Sbriciolare il pane e metterlo a bagno nel latte
  • Quando il pane è una poltiglia, strizzarlo e gettare il latte in eccesso
  • Nella fondina del pane versare i gambi cotti, i semi a disposizione (semi di zucca, sesamo, pinoli, semi di papavero, ma anche noci, mandorle, nocciole,...) e il prezzemolo tritato
  • Mescolare bene
  • In una teglia da forno mettere le cappelle e salarle
  • Farcire le cappelle dei funghi con il pane arricchito ai semi
  • Condire con l'olio di cottura dei gambi
  • Versare nella teglia 4 mestoli di brodo vegetale
  • Infornare per 10 minuti, poi coprire la teglia con carta alluminio e continuare la cottura per altri 20 minuti

Note

Con lo stesso ripieno ci stanno bene anche i carciofi. Cucinarli come se fossero carciofi alla romana.
8 Condivisioni
Ti potrebbero anche interessare
tortino di baccalà e tartufo

Tortino di Baccalà e Tartufo

Tortino di baccalà e tartufo. (Qui per altre ricette con i tartufi). Potrebbe sembrare un azzardo, lo so.…
pomodori secchi sott'olio

Pomodori Secchi Sott’Olio

Pomodori secchi sott’olio. Credo che quella brutta sensazione di avere sempre tremila cose da fare e di non…
pomodori secchi conditi

Pomodori Secchi Conditi

Pomodori secchi conditi. Come sempre… mi dimentico di ricorrenze, anniversari, compleanni. Sarà che per me ogni giorno è…