Cestini di Formaggio

Cestini-di-formaggio

Ricetta cestini di formaggio.

Sono impegnata…faccio cose…vedo gente…
…e parlo con molte persone, a volte davanti ad un buon bicchiere di vino seduti in un buon ristorante. Si parla di varie cose: di lavoro, di interessi, di passioni. Un giorno qualunque sono andata a pranzo con un’amica e dopo un po’ la nostra chiacchierata si è orientata sulla comune passione per la buona cucina e al piacere di cucinare per noi stesse e per chi ci è accanto. La mia amica è una cuoca provetta, ma anche un’esteta: tiene molto alla presentazione del piatto. E così mi ha passato la ricetta dei cestini di formaggio.

La ricetta di per sé è molto semplice; riuscire a fare un bel cestino di formaggio dipende soprattutto dall’abilità manuale che dalle capacità culinarie. Si possono fare sia cestini di formaggio grana che cestini di formaggio pecorino (dipende dai gusti personali e dal piatto che andranno a contenere).

Farlo di pecorino per poi metterci dentro dei bucatini all’amatriciana è stata la prima idea che m’è venuta in mente.

Ora… non è per fare pubblicità (visto che non prendo una lira/euro) ma se uno deve usare il pecorino romano tanto vale che sia di qualità e D.O.P. Il loro è stagionato per 12 – 18 mesi all’interno delle antiche grotte di tufo Etrusco-Romane (risalenti al I sec. A.C.) situate nell’area archeologica di Prima Porta.

Lo stesso discorso vale per il parmigiano (anche lo non mi danno una lira/euro): tanto vale che dia D.O.P. e buono. La lunga e complessa produzione del parmigiano reggiano è esaurientemente illustrata nel sito ufficiale del consorzio nato nel 1934 e cresciuto negli anni esportando l’arte e la tradizione di un prodotto storico diventato simbolo del made in Italy nel mondo.

Ricetta Cestini di Formaggio

Cestini di formaggio
Stampa
Tempo totale
15 min
Tempo totale
15 min
Ingredienti
  1. 2-3 pugni di parmigiano/pecorino grattugiato di fresco (con le buste pronte non vengono)
Preparazione
  1. Spargere il formaggio grattugiato in una padella antiaderente messa sul fornello a scaldarsi.
  2. Aspettare che il formaggio fonda e togliere la padella dal fuoco.
  3. Sspettare qualche secondo che il formaggio si indurisca appena appena e con una paletta staccare il formaggio fuso dalla padella e appoggiarlo su una tazza rovesciata per fargli prendere la forma.
  4. Dopo pochi minuti il formaggio si indurisce assumendo la forma della tazza: ecco il mio cestino!
Diario di Cucina https://www.diariodicucina.it/