Aperol Sour

aperol sour

Ricetta e preparazione dell’aperol sour By Pisco.

Pausa pranzo di un giorno un pò speciale: ho la macchinetta fotografica con me.
E’ che il mio amico Pisco ha deciso di mantenere una promessa: partecipare attivamente al blog.
Il mio amico Pisco è un barman provetto, anzi è molto più barman di quanto io sia cuoca.
Quindi ci organizziamo, prendiamo accordi e ci vediamo per pranzo a quel pub aperto anche a pranzo. Lui conosce molto bene i proprietari, talmente bene da permettersi di mettersi dietro il bancone, mettersi la cravatta dentro la camicia, avvoltolarsi le maniche e… cominciare. Mi prepara quello che secondo lui è l’aperitivo per eccellenza: fresco e poco alcolico. Mi prepara l’ Aperol Sour. Buoni e dolci questi sour, qui c’è anche la ricetta del Pisco Sour, ma il pisco è decisamente più alcolico dell’aperol. Se siete stanchi del solito spritz potete provare l’aperol sour.

6 parti di aperol
2 parti di zucchero liquido (Se non si ha lo zucchero liquido prepararselo mescolando 1 kg di zucchero in 1/2 litro di acqua e facendolo sciogliere tutto).
2 parti di succo di limone o di lime
ghiaccio
2 gocce di angostura (bitter all’arancia)

Riempire il bicchiere di ghiaccio, aggiungere l’aperol, lo zucchero liquido e il succo di limone. Shakerare. Aggiungere l’angostura. Decorare e servire.

Ricetta Aperol Sour

Aperol Sour
Porzioni 1
Stampa
Tempo di preparazione
10 min
Tempo di preparazione
10 min
Ingredienti
  1. 6 parti di aperol
  2. 2 parti di zucchero liquido (Se non si ha lo zucchero liquido prepararselo mescolando 1 kg di zucchero in 1/2 litro di acqua e facendolo sciogliere tutto).
  3. 2 parti di succo di limone o di lime
  4. ghiaccio
  5. 2 gocce di angostura (bitter all’arancia)
Preparazione
  1. Riempire il bicchiere di ghiaccio, aggiungere l’aperol, lo zucchero liquido e il succo di limone. Shakerare. Aggiungere l’angostura. Decorare e servire.
Note
  1. Dividere idealmente il bicchiere in 10 parti.
  2. Per questo aperitivo il bicchiere più adatto è l’old-fashion o il rock basso.
Diario di Cucina https://www.diariodicucina.it/